martedì 5 aprile 2016

Missione pelle perfetta!

Eccomi di ritorno con un nuovo post su richiesta!
Se vi siete persi il primo ecco a voi il link:
Oggi parliamo di base viso perfetta.

Chi di voi non sogna di avere una pelle senza difetti?
Purtroppo non tutte abbiamo la fortuna di avere una pelle da bambola ma con dei semplici passaggi possiamo ottenere comunque una base viso perfetta!

Vediamo insieme come!

Per un incarnato perfetto è fondamentale preparare la pelle. Come?
·         Il primo step è la detersione!
Ovviamente una pelle perfettamente pulita, senza residui di trucco o sebo in eccesso è la base ideale su cui poter iniziare a lavorare. È preferibile non utilizzare saponi troppo aggressivi che rischiano di seccare eccessivamente la pelle.
·         È indispensabile inoltre eseguire periodicamente uno scrub sul viso (io lo faccio una volta a settimana) per avere una pelle liscia e morbida. In questo modo, eliminando le cellule morte e le varie pellicine, il fondotinta si fonderà molto meglio con la pelle, risultando decisamente più naturale. Esistono diversi scrub in commercio, tra cui anche biologici ma è facilissimo prepararli anche in casa con materie prime come miele e zucchero!



Siamo adesso pronte per il make-up! Da cosa inizio?
·         Per chi vuole fare durare il trucco più a lungo, soprattutto nelle occasioni speciali, applicare un primer è il primo step da fare. Di primer ne esistono di tantissime tipologie: da quelli colorati come il verde o il viola per minimizzare le discromie, a quelli in grado di minimizzare pori in evidenza e segni di espressione.
·         La scelta più importante da fare è però quella del fondotinta.
È semplice: fondotinta perfetto = pelle perfetta!

È necessario quindi cercare un po’ tra i vari brand e le varie tipologie di fondotinta quello che più fa per noi. In generale è importante che un fondotinta non faccia l’effetto “mascherone” sul viso! Meglio usare un fondo leggero e poi correggere le imperfezioni più evidenti con dei correttori specifici.
·         Non possiamo pretendere, infatti, che un fondo copra occhiaie e imperfezioni come brufoletti o couperose, ma dobbiamo affidarci al correttore. Per scegliere il correttore giusto dobbiamo pensare alla zona da correggere e basarci sulla teoria dei colori complementari. Sulle occhiaie ad esempio è sconsigliato usare correttori duri o in polvere, che segnerebbero le rughette. È meglio usare correttori liquidi che lasciano la zona in questione idratata. È da fare al contrario nel caso di brufoletti, soprattutto se freschi. Su una discromia rossa applicheremo un correttore verde, su una discromia viola o blu (come nel caso delle occhiaie) applicheremo rispettivamente un correttore giallo o arancio.

·         Dopo fondotinta e correttore dobbiamo sempre fissare il tutto con una cipria opacizzante che renderà il make up più duraturo e conferirà alla pelle quel bellissimo effetto “pelle di pesca”. Una cipria dalla grana sottile è l’ideale per avere una base perfetta.


A questo punto via di contouringbronzer, blush e illuminante per completare la nostra base viso perfetta!

E voi cosa fate per avere una pelle perfetta? Fatemelo sapere nei commenti!

A presto <3
Sabry